CACCIA, BERTOLA (M5S):“STOP CACCIA A SETTEMBRE, REGIONE ACCOLGA INDICAZIONI ISPRA SU SICCITA’. IL PD SIA COERENTE”

caccia bertola

L’ecosistema piemontese è già sotto stress a causa dell’eccezionale ondata di siccità estiva, chiediamo quindi alla Giunta Chiamparino di bloccare subito le giornate di anticipazione della caccia previste a settembre.

La Regione accolga le indicazioni dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) che attraverso una nota ha invitato tutte le Regioni italiane ad adottare provvedimenti cautelativi per la tutela della fauna seguendo il principio di precauzione.

Auspichiamo che l’assessore Ferrero non ceda alle pressioni della lobby delle doppiette e intervenga subito.

Pretendiamo coerenza a tutti i livelli dal Partito Democratico che attraverso le dichiarazioni di alcuni consiglieri regionali ha chiesto la sospensione del periodo di caccia in settembre.

Ora attendiamo la Giunta alla prova dei fatti. In caso contrario avremo assistito al consueto teatrino del Pd che recita le due parti in commedia senza produrre alcun atto concreto.

Giorgio Bertola, Consigliere regionale M5S Piemonte

Fonte: https://www.piemonte5stelle.it/2017/08/caccia-bertola-m5s-stop-caccia-settembre-regione-accolga-indicazioni-ispra-siccita-pd-sia-coerente/

Annunci

FINALMENTE IL GARANTE DEGLI ANIMALI

garanteanimali

di Francesca Frediani

Anche il Piemonte avrà un Garante per i diritti degli animali. In seguito alle nostre richieste, il Consiglio regionale pubblicherà a breve un bando per la raccolta di candidature finalizzate a questa nomina. Finalmente qualcosa inizia a muoversi, a sette anni dall’approvazione della legge regionale per l’introduzione in Piemonte di questa figura.

La Legge regionale n. 6 del 18 febbraio 2010Norme per la detenzione, l’allevamento, il commercio di animali esotici e istituzione del Garante per i diritti degli animali” stabilisce, all’art. 1, l’istituzione del Garante per i diritti degli animali, una figura di primaria importanza dedicata alla realizzazione di un piano organico di interventi, su tutto il territorio regionale, riferiti alla salvaguardia dei diritti degli animali e alla cooperazione per lo sviluppo della tutela dei diritti degli animali, attraverso forme di potenziamento e di coordinamento delle azioni svolte dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti locali piemontesi.

Al Garante vengono assegnati molteplici compiti, tra cui: ricevere le segnalazioni e i reclami di atti lesivi dei diritti degli animali, denunciare e segnalare all’Autorità Giudiziaria i reati nei loro confronti, avviare progetti e campagne di sensibilizzazione volte ad educare i cittadini ad un corretto rapporto con gli animali e a contrastare il fenomeno dell’abbandono e i maltrattamenti, segnalare alla Giunta e al Consiglio l’opportunità di adottare provvedimenti per lo sviluppo di azioni finalizzate alla tutela degli animali, mantenere rapporti di collaborazione con i servizi veterinari dell’ASL e con le numerose associazioni attive nel campo della protezione degli animali.

Nel 2014 – a 4 anni dall’approvazione della L.r. n. 6/2010 – il Consiglio regionale risulta inadempiente e approva l’Ordine del Giorno n. 56 con l’impegno a dare piena attuazione alla legge attraverso l’immediata nomina del Garante per i diritti degli animali e ad attivare forme di collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico, per il miglior funzionamento dello stesso.

Siamo quasi giunti al traguardo, il Movimento 5 Stelle vigilerà con attenzione affinché la nomina vada finalmente a buon fine a beneficio di tutti i piemontesi che hanno a cuore il benessere dei propri amici animali.

LINK: http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/liste/piemonte/2017/02/finalmente-il-garante-degli-animali.html