L’ITALIA EVOLUTA RISPETTA GLI ANIMALI

isola-dei-famosi

L’ #ITALIAEVOLUTA RISPETTA GLI ANIMALI. FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Posta l’immagine nella pagina e nei commenti dei post de L’Isola dei Famosi e Alessia Marcuzzi

Da anni il reality #IsoladeiFamosi si contraddistingue per la poca sensibilità nei confronti degli #animali. Quando pensavamo di aver visto ormai di tutto, purtroppo ne inventano un’altra: la scorsa settimana compare in video per la prima volta “Dott.ssa Tibi”, una femmina di scimpanzé.

Durante la puntata viene mostrato l’animale in una sorta di laboratorio accompagnata da un uomo in camice bianco, e costretta a cimentarsi in alcune prove a tempo. Il punteggio totalizzato dell’animale è poi usato come termine di paragone per i concorrenti. Coloro che ottengono un punteggio migliore rispetto alla scimmia, vengono definiti, nel gioco, “evoluti”.

In realtà si evince solo una cosa: l’involuzione degli autori.

A tal proposito, al di là del negativo messaggio veicolato agli spettatori, e ricordando i soprusi subiti da questi animali dal momento della cattura in natura alla successiva detenzione in cattività, ho già presentato un’interrogazione parlamentare.

L’invito che rivolgo ai cittadini sensibili alle istanze animaliste è quello di inviare questa immagine sulla bacheca della pagina L’Isola dei Famosi per far sentire tutto il disaccordo e l’indignazione verso l’infelice scelta di utilizzare all’interno di un reality un animale ammaestrato, strappato al proprio habitat e costretto alla prigionia a vita.

E a commentare con l’hashtag #ItaliaEvoluta

Per chi volesse contattare anche la redazione Mediaset, può scrivere attraverso il seguente link: http://www.mediaset.it/canale5/scrivici/1/scrivici.shtml…

Nei giorni scorsi, in uno speciale report la BBC News ha mostrato la triste realtà che riguarda i cuccioli di scimpanzé che vengono strappati alle madri e alla vita in natura per essere venduti dai bracconieri come animali da compagnia e per il loro impiego nei circhi, zoo e spettacoli di intrattenimento di vario genere.

Si stima che 3000 grandi primati, inclusi oranghi, gorilla e scimpanzé siano sottratti ogni anno da questo mercato illegale (dati Un Environment programme). Vengono venduti, uccisi durante le fasi di cattura o muoiono prematuramente in cattività. Si stima che i due terzi di questi siano proprio esemplari di scimpanzé che sono considerati una specie ad alto rischio di estinzione. Si stima, infatti, che in natura non nei siano rimasti più di 65,000 e probabilmente anche meno.

E’ ora che anche la televisione italiana si adegui alla sensibilità crescente internazionale che richiede attenzione e tutela per gli animali e che proponga, piuttosto, la corretta informazione e la divulgazione tesa a garantire un futuro a queste specie che più di altre sono oggetto dello sfruttamento e della crudeltà umane.

 

Di Paolo Bernini

FONTE: https://www.facebook.com/VEGANOinPARLAMENTO/?fref=ts

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...