PIANO LUPI: NON ABBASSIAMO LA GUARDIA!

Giovedì 2 febbraio, è stata una giornata importante, ma non si è trattato di una vittoria definitiva. La decisione di rinviare al 23 febbraio l’approvazione del Piano per la conservazione e gestione del #lupo (magari per aspettare che le acque si calmino e che l’attenzione si spenga) non basta!
Con altri parlamentari 5 Stelle – Paolo Bernini, Vittorio Ferraresi, Carlo Sibilia, Lello Ciampolillo, Simone Valente – siamo voluti essere presenti in Conferenza Stato-Regioni per verificare l’andamento dei lavori relativamente al “piano lupo” e per ribadire il nostro no agli abbattimenti. Un punto cruciale del piano, su cui anche diverse Regioni hanno espresso dubbi e perplessità, a conferma che le criticità che abbiamo rilevato e sottolineato nei nostri atti parlamentari hanno avuto un primo e chiaro effetto.
Il rinvio del 2 febbraio non è una affatto una vittoria ma solo la prova dell’inadeguatezza del Pd e dei suoi provvedimenti, fino a quando non sarà completamente rivisto il piano lupo in tutti i punti, il Movimento 5 Stelle non mollerà.
E’ ora di spiegare con chiarezza che i metodi per ridurre i conflitti tra le specie selvatiche e le attività antropiche ci sono. Basta solo volerli applicare con una politica onesta, scientifica e rigorosa che permetta una naturale convivenza. Questo è un atto dovuto, è il nostro compito.
Anche i lupi appartengono al patrimonio indisponibile dello Stato, quindi di tutti i cittadini che ne chiedono a gran voce la tutela. La scienza e la politica devono saper tradurre queste esigenze in progetti di vita e non di morte.

Mirko Busto 

 


SALVA I LUPI CON UNA MAIL:

Manda il testo al tuo presidente di Regione (sotto all’esempio di testo trovi gli indirizzi mail), al Presidente del consiglio Paolo Gentiloni, al Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e al Presidente Conferenza Regioni Stefano Bonaccini

Gentile Ministro dell’Ambiente Galletti, Gentili Presidenti di Regione,

durante Conferenza Stato Regioni, prevista per giovedì 23 febbraio, sarete chiamati a votare il “Piano del Ministero dell’Ambiente per la Conservazione del Lupo” che riapre la caccia al lupo. Una ‘licenza di uccidere’ che rischia di cancellare più di 45 anni di battaglie  che hanno salvato il lupo dall’ estinzione, dopo che nel 1971 è stato inserito nella lista delle specie “particolarmente protette”. Attualmente infatti chiunque dovesse uccidere un lupo, o anche solamente catturarlo, rischia l’arresto. Con il Piano del Governo torneremmo indietro di decenni!

Il Piano Lupo che dovrete votare è illegale. Almeno per due motivi:

1. Prevede la possibilità di uccidere il lupo senza aver prima realizzato una serie di passaggi preliminari, e vincolanti per legge, come ad esempio un preciso censimento dei lupi.Come fate a parlare di ‘abbattimenti selettivi’ se nemmeno sappiamo con certezza quanti lupi ci sono sul nostro territorio?!

Tra le altre misure assenti, l’applicazione di un piano nazionale di azioni concrete in grado di consentire la convivenza tra l’uomo e il lupo, come ad esempio l’uso obbligatorio di recinti elettrificati o di cani pastore per proteggere le greggi.

Senza questi passaggi, l’Italia rischia una nuova infrazione europea che porterà ad un nuovo spreco dei soldi di cittadini per centinaia di milioni di euro al giorno!

2. Questo piano è stato realizzato con i soldi pubblici, senza alcun bando, ma, come denunciato più volte in Parlamento dal M5S, dato in affido diretto dal Ministero dell’Ambiente all’Unione zoologica italiana, una onlus, che ha fatto il lavoro che, in base a quanto previsto da un decreto del Presidente della Repubblica, doveva invece essere realizzato dall’ISPRA, in quanto braccio tecnico scientifico ed operativo del Ministero dell’Ambiente.

Non voglio che questa nuova strage sia compiuta in mio nome. Giovedì 23 febbraio alla Conferenza Stato Regioni votate contro il ’Piano ammazza lupo’. Salviamo il lupo!

Copia e incolla queste mail nei destinatari

gentiloni@governo.it; segreteria.ministro@minambiente.it; segreteriapresidente@regione.emilia-romagna.it;,presidente@provincia.bz.it; catiuscia.marini@alumbria.it; enrico.rossi@regione.toscana.it; Giovanni.Toti@regione.liguria.it; presidente@regione.marche.it; marcello.pittella@regione.basilicata.it; segreteria.presidente@regione.puglia.it; presidente@regione.lazio.it; dipartimento.presidenza@pec.regione.calabria.it; presidente.frattura@regione.molise.it; segreteriagabinetto@regione.sicilia.it; seg.presidente@regione.campania.it; presidente@regione.fvg.it; segreteriapresidente@regione.emilia-romagna.it; presidente@provincia.tn.it;
luca.zaia@consiglioveneto.it; segreteria_presidente@regione.lombardia.it; urp@regione.vda.it; presidente@regione.sardegna.it; presidenza@regione.abruzzo.it

tratto da:https://it-it.facebook.com/VEGANOinPARLAMENTO/videos/682647265247931/

Per approfondimenti sul piano lupi clicca qui: piano-azione-lupo-15

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...