PSICOSI VEGANA A TORINO

Psicosi

IL SECOLO XIX: Torino, svolta vegana del neo sindaco Appendino. Ma i macellai si ribellano

TGCOM24.IT: Torino, svolta vegana del neo sindaco. Ma Confesercenti non ci sta: “Ora si istituisca il sabato della carne”

IL GIORNALE: La Appendino fa guerra alla carne: “Promuoverò la dieta vegana”

Questi sono solo alcuni degli articoli allarmistici presenti sulla rete che tendono a stravolgere e ridicolizzare gli obiettivi del M5S torinese. 

Nel Programma di Governo per la Città di Torino 2016-2021, a pag. 26  è riportato testualmente quanto segue:

“Promozione della dieta vegetariana e vegana sul territorio comunale, come atto fondamentale per salvaguardare l’ambiente, la salute e gli animali attraverso interventi di sensibilizzazione sul territorio”.

Vogliamo rassicurare i rivenditori (macellai, negozi, supermercati, ristoratori ecc..) e gli allevatori di animali che nessuno vieterà per decreto ai torinesi di mangiar carne e derivati animali.  Non subiranno aumenti di tasse né imposizioni di alcun genere.

Promuovere un’alimentazione a base vegetale, attraverso campagne di sensibilizzazione, significa dare ai cittadini delle informazioni corrette e con basi scientifiche sul tema. Sarà poi il cittadino a decidere, sulla base di tali informazioni, quale alimentazione privilegiare.

Conoscere per deliberare.

GDL TUTELA ANIMALI